Passaggi - Esami integrativi - di idoneità

Procedura per i PASSAGGI tra istituti, indirizzi, sistemi e per l’ISCRIZIONE dall’ESTERO

(non si applica alle richieste da parte di candidati esterni agli Esami di Stato regolati da normativa specifica)

Per informazioni passaggi_integrativi@iiseinaudiscarpa.edu.it

Richieste da parte di studenti provenienti dal sistema scolastico italiano

Passaggio in entrata nel medesimo indirizzo e con medesimo piano di studi, entro l’inizio dell’anno scolastico o, eccezionalmente, in corso d’anno

  • a domanda, di norma per cambio di residenza o in deroga con richiesta motivata al Dirigente Scolastico,
  • concesso se posto disponibile.

Passaggio da istruzione parentale al 1° o 2°anno, entro l’inizio dell’anno scolastico o, eccezionalmente, in corso d’anno previo esame di IDONEITA’ con concessione se esito sufficiente in tutte le discipline previste negli anni “mancanti” precedenti alla classe richiesta;

Studenti richiedenti in obbligo scolastico

PASSAGGIO in uscita nel corso del 1° ANNO, come da azioni del PTOF

  • in corso d’anno con 
  • verifica entro il 30 novembre dei casi di studenti con necessità di ri-orientamento, basata su rilevazione a cura del consiglio di classe, 
  • con mediazione dei coordinatori delle classi prime e supporto della FS per l’orientamento,
  • proposta di passaggio interno, se opportuno e con disponibilità di posto, altrimenti con suggerimento alla famiglia di passaggio ad altro istituto;
  • se non ammessi allo scrutinio di giugno, ri-orientamento a cura del coordinatore su suggerimenti del CdC.

    PASSAGGIO in entrata al 1° ANNO, prima dell’inizio lezioni o entro il 30 novembre,

    • a domanda, concesso se posto disponibile,
    • previo colloquio con referente per l’orientamento con valutazione non vincolante della coerenza del consiglio orientativo, in particolare per gli studenti ripetenti con informazione al coordinatore del CdC accogliente.

    PASSAGGIO in entrata al 2° ANNO da sistema dell’ISTRUZIONE, entro l’inizio dell’anno scolastico

    • a domanda, senza riserva o con riserva se con scrutinio sospeso, concesso se posto disponibile,
    • previo colloquio con referente dei passaggi con valutazione non vincolante a coerenza del consiglio orientativo, in particolare per gli studenti ripetenti e con suggerimento di preparazione sui programmi non svolti al 1°anno e/o in discipline con carenze (*PAI),
    • necessario COLLOQUIO VALUTATIVO alla presenza della commissione - CdC accogliente, se sciolta la riserva e prima dell’inizio dell’anno scolastico o delle lezioni,

    PASSAGGIO in entrata al 2° ANNO dal sistema della FORMAZIONE PROFESSIONALE entro l’inizio dell’a.s.

    • a domanda, concesso se posto disponibile,
    • previo colloquio con referente dei passaggi con valutazione non vincolante della coerenza del consiglio orientativo e indicazioni di preparazione sui programmi non svolti al 1°anno,
    • previo esame INTEGRATIVO non vincolante sulle discipline diverse,
    • necessario COLLOQUIO VALUTATIVO alla presenza della commissione - CdC accogliente prima dell’inizio dell’anno    scolastico o delle lezioni per la verifica della classe di inserimento.

    Nota La normativa prescrive il passaggio tal quale con solo colloquio valutativo perché in obbligo scolastico. L’Istituto suggerisce in aggiunta la preparazione estiva sulle discipline o programmi non svolti per una migliore armonizzazione dei percorsi.

    Il COLLOQUIO con valutazione dei prerequisiti e delle eventuali carenze da colmare viene svolto dal Consiglio di Classe accogliente in concomitanza con gli scrutini di agosto.

    Studenti richiedenti con obbligo scolastico assolto

    PASSAGGIO in entrata al 3°- 4°- 5° ANNO da sistema dell’ISTRUZIONE con diverso piano di studi

    • a domanda entro la prima settimana di luglio, se posto disponibile
    • previo colloquio con referente dei passaggi nell’istruzione tecnica/professionale
    • con indicazioni di preparazione sui programmi non svolti nel percorso precedente,
    • se “salto di un anno” o ritiro entro il 15 marzo nell’a.s. precedente ed età anagrafica prescritta,

      necessario esame di IDONEITA’ con concessione se esito sufficiente in tutte le discipline previste negli anni “mancanti” precedenti alla classe richiesta;

      • se proveniente da anno precedente valido,

      necessario esame INTEGRATIVO sulle discipline diverse o con monte ore diverso, con RISERVA in caso di scrutinio sospeso (o PAI) con concessione se esito sufficiente in tutte le discipline d’esame.

      PASSAGGIO in entrata al 2°, 3°, 4° ANNO da sistema della FORMAZIONE PROFESSIONALE coerente con IP richiesto

      • a domanda entro la prima settimana di luglio, se posto disponibile
      • con consegna dei programmi per l’armonizzazione della preparazione
      • concesso dopo necessario COLLOQUIO di passaggio con valutazione dei prerequisiti di ingresso in TUTTE LE DISCIPLINE alla presenza della commissione - CdC accogliente che valuterà l’annualità di inserimento prima dell’inizio dell’anno scolastico o delle lezioni.

      PASSAGGI in entrata al 3°, 4° o 5° ANNO da sistema da FORMAZIONE PROFESSIONALE non coerente con il richiestoo al 5° ANNO da sistema della FORMAZIONE PROFESSIONALE coerente

      • a domanda entro la prima settimana di luglio, se posto disponibile
      • previo colloquio con referente dei passaggi nell’istruzione tecnica o professionale
      • con indicazioni di preparazione sui programmi non svolti nel percorso precedente,
      • necessario esame di IDONEITA’ con concessione se esito sufficiente in tutte le discipline previste negli anni “mancanti” precedenti alla classe richiesta;

      Note

      La formazione professionale in 1^ e 2^ evade l’obbligo per l’accesso a 3° anno, ma con monte ore diverso in tutte le discipline, quindi è richiesta l’integrazione su tutte le discipline.

      Gli esami integrativi e di idoneità avvengono in concomitanza con le prove per il giudizio sospeso

      La valutazione degli esiti degli esami a cura della commissione per i passaggi – Consiglio di Classe accogliente avviene in concomitanza con gli scrutini di agosto.

      I colloqui per il passaggio da FP a IP coerente avvengono in concomitanza con gli scrutini di agosto.

      Richieste di studenti provenienti dal sistema scolastico non italiano

      Richiedenti equiparati a studenti in obbligo scolastico (minori di 16 anni con meno di 10 anni di scolarizzazione)

      giunti in Italia prima dell’inizio dell’anno scolastico o eccezionalmente in corso d’anno

      • a domanda, se posto disponibile, dove disponibile,
      • concesso dopo necessario COLLOQUIO con referente per l’integrazione, di orientamento e docenti di italiano, inglese e matematica per valutare la classe di inserimento, eventualmente 1 classe precedente rispetto all’età, 
      • con obbligo di frequenza ai corsi di italiano L2 proposti dall’istituto.

      Richiedenti equiparati a studenti con obbligo scolastico assolto (maggiori di 16 anni)

      di norma sono inviati ai CPIA per l’iscrizione ai corsi di 1° ed eventualmente 2° livello.

      Se sono giunti in Italia entro il mese di giugno e richiedono espressamente l’iscrizione all’Istituto

      • previo COLLOQUIO con referente per l’integrazione, di orientamento e docenti di italiano, inglese e matematica per valutare la classe di inserimento, eventualmente 1 classe precedente
      • in seguito a domanda con riserva, se posto disponibile per la classe richiesta,
      • con consegna dei programmi per la preparazione all’idoneità alla classe
      • necessario esame di IDONEITA’ e concesso se esito sufficiente in tutte le discipline previste negli anni “mancanti” precedenti alla classe corrispondente all’età o precedente, 
      • se l’esito è positivo, iscrizione con suggerimento del corso di italiano presso CPIA (gratuito).

      Nota Le prove d’esame predisposte dalla commissione – Consiglio di Classe accogliente sono svolte in concomitanza con le prove di recupero. La valutazione, il cui esito è vincolante per la concessione del passaggio, avviene in concomitanza con gli scrutini di agosto.


      Note organizzative

      Commissione per la valutazione delle richieste da parte di alunni non italiani: composta da referente per l’integrazione, per l’orientamento, docenti di italiano, matematica, lingua inglese. 

      Commissione per gli esami integrativi, di idoneità: composta da sotto-commissioni con i docenti del consiglio della classe precedente alla classe richiesta. 

      Commissione per i passaggi da Formazione Professionale al 4° anno (o 5° anno): composta da sotto-commissioni con tutti i docenti del consiglio della classe precedente alla classe richiesta.

      Tempistica 

      • Entro 7 luglio, i candidati interessati ai passaggi depositano in Segreteria Alunni la domanda corrispondente alla richiesta, eventualmente con riserva se giudizio sospeso (o PAI), allegando i documenti di valutazione ed i programmi svolti in precedenza.
      • Entro il 15 luglio i referenti di Istituto per l’orientamento  e/o  i passaggi procedono alla valutazione preliminare delle richieste, con successiva
      • consegna ai candidati dei programmi predisposti dai Dipartimenti per i contenuti minimi per la preparazione di esami e/o colloqui,
      • predisposizione dei documenti utili alla commissione di valutazione dei passaggi.

      - Entro agosto il Dirigente Scolastico nomina la Commissione di valutazione dei passaggi; successivamente indice la riunione della commissione – Consiglio di Classe accogliente per

      • la valutazione delle richieste pervenute
      • la predisposizione del calendario di colloqui e/o prove e scrutini.

      - Entro il 31 agosto, la commissione di valutazione procede allo

      • svolgimento delle prove d’esame/ colloqui per passaggi, in concomitanza con le prove di recupero debito,
      • allo scrutinio di valutazione del passaggio ed alla pubblicazione degli esiti, in concomitanza con gli scrutini per il giudizio sospeso.

      I PASSAGGI in corso d’anno sono subordinati alla disponibilità di posto. 

      Sono concessi 

      • in tutte le classi, se pari indirizzo e motivati da trasferimento della residenza o valido motivo;
      • se vi è cambio del percorso in classe 1^ entro 30 novembre, se opportuno in base anche al consiglio orientativo, con colloquio preliminare con il consiglio di classe accogliente;
      • se vi è cambio del percorso in classe 2^ entro 30 novembre e in obbligo scolastico solo con richiesta in deroga.

      I PASSAGGI estivi sono subordinati alla disponibilità di posto.

      Seguono la procedura corrispondente alla richiesta.


      Commissione

      INCLUSIONE: colloquio di valutazione della classe di inserimento

      PASSAGGI

      Richiedente

      con COLLOQUIO per la valutazione in ingresso

      con esame INTEGRATIVO

      con esame di IDONEITA’

      In obbligo scolastico, 

      da Istruzione a Istruzione 

      al 1° anno

      … del consiglio orientativo e delle attitudini

      In obbligo scolastico, 

      da Istruzione a Istruzione 

      al 2° anno

      … nelle discipline diverse o con monte ore diverso.

      In obbligo scolastico 

      da Formazione a Istruzione

      al 2°anno 

      … per indicare se opportuno l’inserimento in 1^ o 2^

      NON in obbligo scolastico 

      da Istruzione a Istruzione al 3°, 4°, 5° anno 

      con ammissione 

      Su discipline diverse o con monte ore diverso degli anni precedenti.

      NON in obbligo scolastico 

      da Istruzione a Istruzione al 3°, 4°, 5° anno con anni mancanti o ritiro entro 15.3

      Su tutte le discipline degli anni precedenti alla classe richiesta.

      NON in obbligo scolastico 

      da Formazione a IP coerente al 3°, 4°, 5° anno con ammissione

      Su discipline diverse o con monte ore diverso degli anni precedenti.

      NON in obbligo scolastico 

      da Formazione a IP non coerente o IT al 3°, 4°, 5° anno 

      con ammissione o con anni mancanti

      Su tutte le discipline degli anni precedenti alla classe richiesta.

      Dall’estero, 

      minore di 16 anni

      XXXXXXX

      Di valutazione della preparazione per inserimento in 1^ o 2^, con suggerimento L2

      Dall’estero, maggiore di 16 anni, non opta per CPIA 

      XXXXXXX

      Tutte le discipline degli anni precedenti alla classe di inserimento